Il prodotto è stato inserito nel carrello.
Mostra il tuo carrello.
Questo prodotto era già nel carrello, la sua quantità è stata aggiornata.
Mostra il tuo carrello.

ALIGHIERO BOETTI

MINIMUM/MAXIMUM

A cura di Luca Massimo Barbero
ALIGHIERO BOETTI</p>MINIMUM/MAXIMUM
Isbn: 978-88-99534-33-2
Formato: 24x30 cm
Pagine: 240
Anno di pubblicazione: 2017
Lingue: inglese/italiano
Stampa: colori
Legatura: brossura con bandelle
Disponibilità: Disponibile
Prezzo: € 49,00

Aggiungi al carrello
Descrizione
Il volume costituisce il catalogo della mostra ospitata presso la Fondazione Cini, a Venezia, dal 12 maggio al 12 luglio 2017: un grande, inedito viaggio all’interno dell’opera di Alighiero Boetti.

Alighiero Boetti: Minimum/Maximum presenta il risultato di un processo inedito di selezione e confronto: quello tra il formato minimo e massimo di opere dei cicli più rappresentativi del celebre artista torinese, focalizzando così uno dei temi che meglio rappresentano l’operatività creativa di Boetti.
Il tema del formato è cruciale per comprendere il modo in cui Boetti ideava e realizzava i suoi lavori, ed è direttamente collegato al concetto di tempo: il tema del tempo necessario alla fruizione dell’opera. Complementari a livello di senso sono le opere di formato minimo, che rappresentano l’opposizione dialettica nella creatività di Boetti.

La mostra si dispiega in un puntuale confronto fra piccolo e grande, minimo e massimo, offrendo al visitatore la possibilità di fruire in un unico contesto di opere di periodi differenti.

Articolato in sezioni, con un totale di più di 20 opere, il volume include, oltre ai cicli più significativi di Boetti - Ricami, Aerei, Mappe, Tutto e Biro - alcune opere meno note come i Bollini colorati, la Storia Naturale della Moltiplicazione e le Copertine, e lavori di fatto sconosciuti al grande pubblico, come la grande opera con bollini colorati Estate 70 (1970) e Titoli (1978), uno dei più grandi formati del raro ciclo dei Ricami monocromi. Un saggio di Luca Massimo Barbero fa da introduzione all’intera opera che presenta numeri contributi di critici e giornalisti profondi conoscitori del lavoro dell’artista.